App PowerDownloads: gestire i download su smartphone android
App PowerDownloads: gestire i download su smartphone android
29 agosto 2015
Htc One M9+, versione aggiornata smartphone Htc M9
9 settembre 2015

Falla Android: gli smartphone si spengono per sempre

Falla Android: gli smartphone si spengono per sempre

Falla Android: gli smartphone si spengono per sempreFalla Android: gli smartphone si spengono per sempre

A scoprirlo sono stati i ricercatori di Trend Micro, azienda specializzata nella lotta per la sicurezza informatica.
Si tratta di una falla nel sistema operativo Android che porterebbe i telefoni a uno ”stato vegetativo” permanente.
Secondo quanto scritto da Wish Wu, ingegnere di Trend Micro, la falla potrebbe essere sfruttata dai pirati per colpire i telefoni con un semplice file video opportunamente modificato.
Gli smartphone colpiti cadrebbero cosi in uno stato di coma.

Non si potrebbero più accendere o sbloccare perchè lo schermo non risponderebbe più ai comandi.

La minaccia si conosce da maggio
La cosa è stata segnalata a Google lo scorso 15 maggio, ma sembra che una patch correttiva non sia in cima alle priorità dell’azienda.
La vulnerabilità riguarda i telefoni con sistema operativo a partire dalla versione 4.3 di Android Jelly Bean fino all’ultima, Lollipop, 5.1.1.

Secondo Wish Wu circa la metà dei telefoni Android in circolazione è esposta a questo problema.
Stiamo quindi parlando di cifre immense.

Ma in cosa consiste esattamente il problema?
Basta un file multimediale!
La vulnerabilità di cui stiamo parlando si ”attiva” con un file multimediale.
Questa falla potrebbe essere sfruttata in due modi: con un’app “maligna” in grado di contaminare il nostro telefono, oppure attraverso un sito create ad hoc.

E’ evidente che mandando in coma il nostro telefono non ci guadagna nessuno.
Un pirata non trarrebbe alcun vantaggio dal lasciarci senza smartphone, però sappiamo anche che ultimamente i virus ransomware che prendono in ostaggio i PC e li sbloccano (non sempre) dietro il pagamento di un riscatto, avrebbero un’arma potentissima anche sui telefoni.

Cosa accadrebbe se un giorno ci arrivasse un messaggio anonimo che ci chiede di versare 50 euro su un conto altrimenti il nostro smartphone andrebbe in coma?
La nostra è solo una supposizione, ma è di vitale importanza che una vulnerabilità come questa venga immediatamente corretta!
Intanto Google ha precisato che la situazione è sotto controllo e non è stato rilevato alcun utilizzo concreto.
Speriamo…

Il nostro Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.