App android Serval: telefonare senza scheda SIM
24 agosto 2014
Star N9500: lo smartphone (clone Galaxy S4) android spione
21 settembre 2014

WhatsApp: spiare le chat degli amici

WhatsApp: spiare le chat degli amici

La nostra vita in un file

Per chi non lo sapesse, WhatsApp salva periodicamente tutto il nostro storico delle conversazioni in un unico file nella memoria esterna (qualora sia disponibile) del nostro smartphone Android (o iOS).

Recentemente, però, è stata fatta una scoperta alquanto sconvolgente: a quanto pare, una qualsiasi applicazione che contenga al suo interno il modulo e i permessi per accedere in lettura e scrittura alla memoria esterna del dispositivo, può non solo “intercettare” il database con le nostre chat, ma anche decriptarlo e quindi leggerne il contenuto senza alcuna difficoltà.

Dopo questa (inquietante) scoperta sono iniziate a fioccare in Rete le guide pratiche so come “arricchire” un’app apparentemente innocua con codice malevolo, capace di salvare il file contenente le conversazioni su un server remoto.

A questo punto è possibile decriptarne il contenuto essendo questo un semplice database SQLite3, che può essere poi convertito in un formato compatibile con Excel per una più veloce consultazione.

Basta quindi una banale app, come ad esempio la famosa Flappy Bird (ma la sorte potrebbe toccare a qualunque altra applicazione) modificata ad hoc in pochi passi da un malintenzionato, e a nostra insaputa verrà compromessa fortente me la nostra privacy.

Il nostro Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.