La SIM 3 nello smartphone Samsung non va
13 ottobre 2012
Songify: ogni parola si trasforma in musica con la app Android
22 ottobre 2012

Ultimate Backup Tool: app android

Ultimate Backup Tool: app android

Backup per tutti gli smartphone android, anche senza root

Salvare gli apk presenti sul proprio smartphone è un conto, ma salvare anche i dati delle applicazioni è un altro: solo con i permessi di root potevamo riuscirci. Almeno fino ad oggi.

Vi presentiamo infatti un interessantissima utility, dall’altisonante nome di Ultimate Backup Tool, che consente di salvare app e dati del proprio smarphone Android anche senza i permessi di root.

È comunque necessario smanettare un po’ per arrivare all’agognato risultato e per questo la vorranno provare senz’altro prima gli utenti un po’ più smaliziati.

Le possibilità offerte sono comunque notevoli: pensate ad esempio ai salvataggi del vostro gioco preferito nel quale andate avanti da mesi o alle impostazioni lunghe e complicate di un’app che usate spesso: ora avrete modo di salvarli senza dover modificare in alcun modo il vostro dispositivo, il che significa sostanzialmente che non correrete rischi di danneggiare qualcosa e non perderete la garanzia del produttore.

L’unico svantaggio di questa tecnica è il fatto che è necessario per forza di cose un computer di appoggio, il che impedisce il salvataggio in mobilità; inoltre la procedura di backup globale è un po’ lenta, tanto che difficilmente la useremo quotidianamente.

Guida, come fare il backup senza root con Ultimate Backup Tool

1) PROCURIAMOCI IL TOOL: ULTIMATE BACKUP TOOL

Inutile a dirsi, la prima cosa da fare sarà scaricare Ultimate Backup Tool per il nostro sistema operativo: al momento l’utility è disponibile per Windows (più aggiornata) e per Mac (meno aggiornata) e la trovate da prelevare liberamente dal suo topic ufficiale su xda (http:// awrd.it/TUI 2Jt).

Le immagini di questo tutorial sono state realizzate utilizzando la versione 1.2.2 per Windows.

2) PRIMO AVVIO: ULTIMATE BACKUP TOOL

Scompattiamo il file compresso scaricato al punto precedente in una cartella di nostra scelta, apriamo il prompt dei comandi, spostiamoci nella suddetta directory, colleghiamo il nostro dispositivo via USB e lanciamo l’eseguibile UBT.bat.

Dopo qualche secondo avremo davanti una schermata simile a quella in figura, sperando di non trovare “NO DEVICE” alla voce dispositivi collegati.

3) I DRIVER: ULTIMATE BACKUP TOOL

In caso non venga riconosciuto il nostro modello, premiamo “9” e poi invio. Arriveremo così alla
pagina di installazione dei driver, dove dovremo scegliere quelli più opportuni a seconda della marca del
nostro dispositivo.

Effettuata la selezione verranno scaricati (assicuratevi di essere connessi a internet) e
poi installati automaticamente (potrebbe volerci un po’ di tempo).

4) IL PATH: ULTIMATE BACKUP TOOL

Risolti i problemi con adb (casomai ancora non funzionasse provate ad installare l’SDK di
Android: http://awrd.it/OiWvxE) impostiamo il percorso di salvataggio dei backup.

Per fare ciò
premiamo 1 e poi invio: ci verrà chiesto di scrivere il percorso completo, ad es. C:\backup\file, dove
backup è una qualsiasi cartella o sottocartella di nostra scelta e “file” è il backup stesso.

5) IL SALVATAGGIO: ULTIMATE BACKUP TOOL

A questo punto basta indugi e scegliamo l’opzione numero 2 (effettuare il backup delle app di sistema non è sicuro e sostanzialmente inutile a meno che non cambiate del tutto firmware): ci verrà chiesto di confermare il backup sul nostro dispositivo Android dove, volendo, potremo anche crittografare tutti i dati così salvati. Mettiamoci comodi perché è una procedura solitamente lunga.

6) RESTOR E & CO.: ULTIMATE BACKUP TOOL

Per ripristinare i dati dovremo ricorrere all’opzione 8 che sostanzialmente funziona come la precedente, compreso il dover confermare il ripristino dal nostro Android.

Tra le altre opzioni del tool è utile la 4, per salvare solo i dati ma non l’apk stesso.

Attenzione perché ad ogni nuovo backup, se non cambierete il nome del file al punto 4, sovrascriverete il salvataggio precedente.

Il nostro Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.