Kingshop i9420 dual sim: smartphone android
7 gennaio 2013
TomTom su Android: superati limiti risoluzione massima
21 gennaio 2013

App Whatsapp diventa a pagamento: bufala

App Whatsapp diventa a pagamento: bufala

Salve, ho letto in una catena di Sant’Antonio che whatsapp diventerà a pagamento. 
Non credo mai a questo tipo di catene, ma stavolta ho trovato qualche conferma on-line e poi il sistema per qualche ora non ha funzionato.

Sinceramente mi dispiacerebbe, visto che questo straordinario servizio mi ha permesso di abbattere i costi degli sms e di rimanere in contatto con amici, anche in gruppo, con molta facilità.

Fatemi sapere.

Grazie

Antonella V.

Risposta

Gentile Antonella, ci sono arrivate diverse segnalazioni sul tema, negli ultimi giorni.

La questione è molto sentita, del resto whatsapp è uno dei servizi più usati e amati, soprattutto sui telefonini, al pari dell’app di Facebook.

Innanzitutto va detto che le voci che girano sono false: vere e proprie bufale.

Partiamo da un presupposto: whatsapp è un’applicazione gratuita per utenti Android, BlackBerry, windows Phone e Nokia. Mentre gli utenti iOS, e quindi chi usa l’iPhone, devono pagare 89 centesimi.

L’ uso poi, per scambiare messaggini tipo chat, immagini, suoni e video, è assolutamente gratuito.

Questo, grosso modo, il testo del messaggio bufala:

“whatsapp costerà € 0,01 a messaggio invia questo messaggio a 10 persone. Quando si esegue la luce diventerà blu. Se non lo invii l’agenzia whatsApp attiverà il costo. Se non lo farai l’agenzia ti obbligherà a farlo”.

Ridicolo: a parte il discorso della catena, di per sé un campanello d’allarme, le farneticazioni su fantomatiche agenzie e luci sono assurde.

Giravano altre catene dove addirittura si diceva che l’app sarebbe stata bloccata e per riattivarla occorreva pagare 25 euro. Non serve nemmeno commentare…

Tuttavia c’è un “ma”: Quando si installa la app sui dispositivi Android, si legge che dopo un anno occorre pagare: bisogna acquistarla come succede su iOS.

Finora nessuno ha mai pagato: un messaggino degli sviluppatori awisa che anche per l’anno successivo l’uso gratuito è stato prolungato, in ogni caso, per conoscere lo stato dell’account occorre andare in impostazioni/informazioni account e “informazioni sul pagamento”: vi si trova la data di scadenza e il link all’acquisto.

Per quanto concerne i malfunzionamenti, in effetti il giorno 28 novembre ci sono stati per problemi sui server: tutto risolto in poche ore.

Già che ci siamo, diamo conto di un’altra voce che gira insistentemente sul web: Facebook, dopo instagram, starebbe per acquistare anche whatsapp.

A quanto pare questa non è una bufala, ma semplicemente un’indiscrezione su una trattativa dall’esito tutt’altro che scontato; dipenderà dai soldi messi su ltavolo da Zuckerberg e dalla voglia di whatsapp di rimanere indipendente.

Il nostro Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.