App Pocket: salvare gli articoli preferiti nel cloud

Perchè il sistema operativo Android è meno sicuro di iOS?
Perchè il sistema operativo Android è meno sicuro di iOS?
23 novembre 2015
HTC One A9: smartphone di fascia medio alta
HTC One A9: smartphone di fascia medio alta
6 dicembre 2015

App Pocket: salvare gli articoli preferiti nel cloud

App Pocket: salvare gli articoli preferiti nel cloud

App Pocket: salvare gli articoli preferiti nel cloud

App Pocket: salvare gli articoli preferiti nel cloud

App Pocket: salvare gli articoli preferiti nel cloud

Chi trova un sito Web o una pagina interessante e sul momento non ha tempo da dedicare alla lettura, in genere salva un segnalibro nel browser per poi riaprirlo più tardi con comodo, ma i bookmark tendono ad accumularsi fino a scomparire alla vista.

La soluzione ideale è un servizio come Pocket (disponibili app Android, iOS e Windows Phone), che permette di salvare gli articoli nel cloud e poi leggerli in un secondo momento, tramite il suo client, da qualunque dispositivo associato allo stesso account.

Ma non solo: l’App Pocket rimuove la formattazione, gli elementi di navigazione della pagina Web e tutti gli altri dati inutili: mantiene soltanto il testo e gli elementi multimediali (immagini e video), che vengono riorganizzati in una pagina perfettamente ottimizzata per il dispositivo utilizzato.

La lettura, quindi, sarà molto più piacevole e comoda, anche con schermi di piccole dimensioni come quelli degli smartphone.

App Pochet: leggere i preferiti anche senza connessione internet

Pocket sincronizza i contenuti in locale quando trova una connessione attiva a Internet, quindi non ha bisogno di essere sempre online, al contrario di un normale browser; non scarica però i video, che richiedono una connessione attiva per essere riprodotti.

Questo servizio permette di salvare una rassegna di articoli interessanti, completare la sincronizzazione con il tablet e poi imbarcarsi su un aereo per leggerli senza alcun problema durante il volo.

Per aggiungere nuovi articoli all’archivio di Pocket si possono sfruttare molti strumenti: gli sviluppatori hanno creato per i principali browser desktop estensioni che permettono di aggiungere un articolo con un solo clic, mentre i dispositivi mobile possono semplicemente sfruttare la funzione “Invia a”, dal browser o da qualsiasi altra applicazione compatibile.

Inoltre, le pagine possono anche essere aggiunte a mano, visitando da qualsiasi browser il sito internet www.getpacket.com oppure usando le funzioni dell’App.

Utilizzare Pocket via email

Si possono perfino inviare gli url all’indirizzo add@getpocket.com dall’email associata all’account di Pocket, e non manca neppure un bookmarklet per chi non può o non vuole installare nulla.

Ogni pagina salvata può essere corredata da una descrizione e una o più etichette, per migliorare l’organizzazione degli archivi più grandi.

Gli sviluppatori di Pocket hanno creato un’Api che consente a moltissime applicazioni e servizi di terze parti di interagire con il database degli articoli salvati; potentissimo, per esempio, e l’abbinamento con il servizio di automazione IFTTT (https://ifttt.com/).

Da qualche settimana, Pocket suggerisce anche articoli raccomandati sulla base dei contenuti salvati dagli utenti; la selezione è piuttosto efficace, ma questi articoli sono comunque ben separati da quelli personali, tanto che è impossibile confondersi.

Abbonamento a Pocket Premium

Esiste anche una sottoscrizione premium, che aggiunge una comoda funzione di ricerca full text nell’archivio degli articoli, l’inserimento automatico delle etichette per organizzare il materiale memorizzato e il salvataggio permanente di tutti gli elementi dell’archivio, anche quando la pagina originata viene rimossa da Internet: nella versione gratuita, infatti, il contenuto degli elementi archiviati (tipicamente quelli già letti) viene cancellato dal database di Pocket per risparmiare spazio.

L’abbonamento a Pocket Premium costa 4,49 euro al mese, oppure 39,99 euro all’anno se pagati in un’unica soluzione.

Ricordiamo che l’app gratuita è disponibile per Android, iOS e Windows Phone.

Il nostro Voto
Ti è piaciuto l'articolo?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.